La disfonia è l’alterazione di uno o più parametri della voce umana. Chi presenta una disfonia può avere un timbro rauco o velato, può avere difficoltà nella tenuta della voce stessa oppure non riuscire a produrre frasi con la stessa intensità.

Le cause di tale disturbo possono essere di origine organica (noduli, polipi, …), ma più spesso l’origine della disfonia è di tipo disfunzionale ed è quindi causata da un cattivo utilizzo della voce o un suo sovraccarico. Frequentemente tale disturbo si verifica nei cosiddetti professionisti della voce e cioè in quei soggetti che usano molto la voce nelle loro professioni (insegnanti, operatori di call center, venditori, cantanti).

Spesso quando il disturbo è radicato il soggetto con disfonia può avvertire fastidi come bruciore alla gola, sensazione di gola secca, necessità di schiarirsi spesso la voce, ecc.